Mozione proposta al Capitolo Generale 2007

E-mail Stampa

TEMA N. 1
REVISIONE SISTEMATICA DELLE COSTITUZIONI


A) Motivazioni della proposta

La revisione delle Costituzioni appare opportuna per le seguenti ragioni:

  • La riflessione ecclesiale sulla vita religiosa in tempi recenti ha trovato, nel documento post-sinodale Vita Consacrata, una esposizione teologica sistematica che sarebbe opportuno entrasse nelle Costituzioni.
  • Le Costituzioni attuali sono state redatte in un momento di cambiamenti dell’Ordine, ma in un contesto “prevalentemente occidentale“ dell’Ordine, mentre attualmente si sta avendo un importante cambio epocale: la sfida per l’Ordine di passare dalla multiculturalità all’interculturalità.
  • Per questi motivi si auspica che la linea conduttrice-unificante sia costituita dalla vita di fraternità e dalla testimonianza del primato di Dio nelle nostre esistenze.
  • Lo spirito missionario dovrebbe essere maggiormente presente nel testo con riferimento a tutti i contesti culturali in cui l’Ordine è presente.
  • Vi sono inoltre lacune evidenti e ‘vuoti’ che necessitano di essere colmati. Per esempio: (a) circa la formazione non si parla del “postulato “. (b) Non si parla della “collaborazione interprovinciale nella formazione “. (c) Nuove formulazioni giuridiche sono necessarie a seguito del processo di ridisegno delle province. (d) Le Conferenze necessitano di essere definite nelle loro competenze e potestà. (e) Si avverte la necessità di un riequilibrio tra “provincialismo“, attualmente dominante, e “centralità di servizio“, che permetta e faciliti cambiamenti e priorità dell’Ordine. (f) Si auspica un rafforzamento dei poteri di intervento, anche disciplinari, dei ministri in situazioni di priorità dell’Ordine o di abuso della disciplina.

B) Le mozioni

  1. Si avvii il lavoro di revisione sistematica delle attuali Costituzioni.
  2. Il Capitolo demanda al Ministro Generale ed al suo definitorio di formare una Commissione ad hoc che presenti il proprio lavoro al Capitolo generale ordinario del 2013.

C)  Osservazioni sulle mozioni

  • Per l’approvazione di proposte che influenzano in maniera importante la vita dell’Ordine è necessaria la maggioranza qualificata.

D) Lavoro capitolare

  • I capitolari concordano con la motivazione della proposta di mozioni?
  • Considerano valide le mozioni nella loro formulazione?
  • Propongono cambiamenti? Quali?
  • Propongono una mozione alternativa? Quale? (da presentare in forma scritta)